Autore: Loic Le Meur ,

Durante la New York Fashion Week ( 8 – 15 settembre 2016) Intel ha presentato alcuni accessori di moda collegati mediante Bluetooth 4.0 o BLE contenuti in  occhiali e cinture in  grado di fornire  informazioni sullo stress della persona che li indossa ( in questo caso le  modelle durante la sfilata).

 I sistemi proposti sono basati sul modulo Intel Curie  in grado di collegarsi con Bluetooth 4.0 ( spesso noto come  Beacon)  e di trasmettere i dati biometrici di un utente a un altro dispositivo quale uno smartphone. Gli occhiali sono dotati di sensori per il monitoraggio  in tempo reale di: 1) onde cerebrali, 2) frequenza cardiaca, 3)la respirazione. Il monitoraggio delle onde cerebrali  viene realizzato mediante  elettrodi capacitivi in grado di fornire un elettroencefalogramma ( EEG) mentre un sensore  consente per la misura della frequenza cardiaca e un  effettua la  misura della frequenza respiratoria. Nella cintura è inserito un piccolo dispositivo  Intel® Compute Stick per  ricevere  i dati biometrici forniti dagli occhiali e in grado di trasformare i dati ricevuti in una stima del livello di stress della persona; inoltre nella  cintura è  presente un microproiettore Pico  in grado di proiettare attraverso  un'animazione visiva in tempo reale su una parete  lo stato di emozione delle modelle  che sfilano  lungo la pedana. 

 

L’esperienza è stata realizzata in collaborazione con il designer inglese-cipriota Hussein Chalayan, già famoso per la produzione di abiti illuminati da  LED e controllati da remoto.

 

 L’iniziativa è stata replicata nella Paris Fashion Week ( 27 settembre – 5 ottobre 2016)