Social network

1.1 Considerazioni generali

 I social network  stanno diventando un importante canale di comunicazione per le aziende di tutti i settori.  L’obiettivo essenziale per cui sono progettate è quello di comunicare e condividere, ma la loro diffusione ha  anche determinato in questi anni un’altra rivoluzione  nel mondo della comunicazione: la partecipazione attiva degli utenti, i quali  fino a pochi anni fa avevano solo il ruolo di fruitori dell’informazione.  Questi  fattori, insieme alla diffusione di terminali mobili e una crescente “cultura” digitale, spiega l’ espansione  esponenziale delle social network   avvenuta in pochi anni.

 Nel seguito sono presentati alcune statistiche sulle social network più diffuse, che rendono conto della grande importanza di questo fenomeno.

Evoluzione degli account sulle  social netwo

Figura 1. Numero di account su Internet e sulle social network.

La figura 1, ricavata da Smart Insight,  fornisce una misura generale del fenomeno Internet, delle social network e dei terminali  mobili in termini di account ( i dati si riferiscono alla fine del 2015). Nella figura  2 viene mostrato l’incremento annuale ( gennaio 2015 – gennaio 2016) per i diversi settori elencati nella figura precedente.  Si può notare l’incremento in percentuale del numero di utenti attivi alle social network che utilizzano i terminali mobili ( incremento del 17%).

Incremento numero utenti delle social network

Figura 2 –Incremento del numero di utenti per le social network (gennaio 2015-gennaio 2016)

 Per evidenziare ulteriormente le dimensioni dei fenomeni della rete Internet e delle social network  riportiamo   i dati relativi a un  minuto sulla rete ( dati ripresi da  Fashion Media Marketing): 

  • 20 milioni di visualizzazioni su Flickr
  • 4 milioni di like su Facebook
  • 2.3 milioni di  ricerche su Google
  • 1.7 di like su Instagram
  • 1.4  milioni di conversazioni su Skype
  • 347 mila tweet su Twitter
  • 2000 nuove foto su Tumblr

 Per  quantificare con qualche dettaglio in più questo ruolo la figura 3 mostra   i dati aggiornati a fine gennaio 2016 sull’utilizzo delle social network più diffuse elaborate da Statista 

Numero utenti delle principali social network

Figura 3 – Numero utenti per le principali social network

Facebook è la social network  più utilizzata con 1.55 miliardi di utenti mensilmente attivi,  Instagram 400 milioni di account attivi ogni mese e Tumblr oltre 555 milioni utenti di blog sul sito. 

La figura 4 indica  i dati del tempo medio ( in ore)  per mese  dedicato da ciascun utente alle social network forniti sempre da Statista . In media in Europa le utenti donne utilizzano le social network per 6.58 h al mese,  mentre gli uomini per 5.57 h.

Tempo medio per mese speso sulle social network

Figura 4 – Tempo medio  di ore per mese di presenza sulle social network
dagli utenti  per area geografica

 

In Italia, come in altri paesi, si è avuto un forte incremento negli ultimi anni sia per le social network tradizionali ( Facebook, Twitter,…), sia nelle social network centrate sull’utilizzo di terminali mobili. La  figura 5 evidenzia la diffusione delle principali social network in Italia ( dati da Juliusdesign.net).

Numero utenti in Italia per le social network

Figura 5. Numero utenti in Italia per le principali social network.

Da questi dati è chiara  l’importanza per i  grandi brand  di essere presenti sulle social network.  Il settore del fashion e del luxury  hanno  da molto anni   compreso l’importanza dei  social network; inizialmente la presenza si è concentrata sui social network tradizionali, ma  negli ultimi anni  si è manifestato  un crescente interesse verso  i terminali mobili e i sistemi di trasmissione di  streaming video per ottenere un  contatto più diretto con il cliente e  personalizzare le informazioni/servizi.

Tornando però sui social network, quelli classici e dove è necessario esserci, sono sicuramente Facebook, Instagram, Twitter, Youtube e Google Plus. Esistono tuttavia  social network “minori” che sembrano veicolare meglio il discorso visivo, social network che sembrano favorire particolarmente chi si occupa di fashion e moda ed in generale di tutte quelle attività legate alle immagini.

Secondo le statistiche di GlobalWebIndex, gli utenti di Instagram, insieme a quelli di Youtube e Tumblr, sono in media tra più giovani, per la maggior parte in una fascia di età compresa tra i 16 e i 24 anni. Al contrario, Facebook e Twitter hanno un maggior numero di utenti di una fascia di età compresa tra i 25 e i 34 anni.

 

1.2    Social media business statistics

Nel seguito sono indicati alcuni dati relativi  al valore economico delle attività  svolte attraverso le social network più diffuse.

 Business statistics

  • Le social  network hanno prodotto nel 2015 un giro di affari di pubblicità per circa 7.5 Miliardi di Euro
  • Il 38% delle organizzazioni hanno stimato  di avere speso  più del 20% del budget riservato alla pubblicità sul canali sociali  nel 2015  con un incremento del 13% rispetto all’anno precedente.

 Social video statistics

  • Facebook ha attualmente circa 8  miliardi di video visti giornalmente da 500 milioni di utenti;
  • Snapchat ha circa 5 miliardi di video visti giornalmente
  • Del 78% degli utenti che guardano video ogni settimana circa il 55%  vede video giornalmente

Google statistiche

  • Google elabora  circa 100 miliardi di ricerche ogni mese con una media di circa 40.000 richieste di ricerca ogni secondo  e circa l’89,3% delle ricerche sono effettuate mediante Google.
  • Ogni giorno dal 16 al 20% delle  ricerche effettuate sono nuove ( non sono state effettuate da altri utenti in precdenza)
  • Attualmente  più della metà delle ricerche provengono da terminali mobili;
  • Con il 2014 Google ha indicizzato oltre 30.000 miliardi di pagine

Nella tabella 1 sono invece indicate alcune statistiche generali relative alle principali social network.

Caratteristiche generali delle principali social network

Tabella 1

In Statista  sono riportati i dati relativi all’utilizzo delle social network da parte dei grandi brand del fashion americani  nel secondo quadrimestre del 2015 e  mostrati in forma sintetica  nella tabella 2. Il 99% dei brand USA utilizzano Facebook, ma negli ultimi anni ha assunto un  notevole interesse l’utilizzo di Instagram  ( 96%), olte a Twitter (94%) e Youtube ( 87 %).

 Nella tabella 2 sono  riportati  alcuni  dati relativi alla presenza sulle social network dei  brand  che operano nel settore fashion negli Stati Uniti e riferito al second quadrimestre 2015. Si può notare  che I brand del settore Fashion hanno una forte presenza su Facebook ( 99%), Instagram ( 96 %) e Twitter ( 94%).  Nella seconda riga viene riportato il dato  relativo all’engagement rate ( cioè la percentuale di  follower che interagisce con un post  rispetto al numero totale di follower ). Si può notare il forte potere di ingaggio di Instagram nel settore della  moda dovuto sostanzialmente all’utilizzo di immagini e video, che oggi hanno  un ruolo  importante in tutti i settori, ma sicuramente  rappresentano un elemento essenziale per la moda .Questo fatto è stato  confermato anche da un’analisi di Forrester Research. Nella terza riga viene riportato il  numero medio di post generati dei  brand del lusso esaminati ogni settimana; si può notare che l’attività di diffusione di post è abbastanza elevato per mantenere un contatto continuo con il cliente.

Enggement con varie social network

Tabella 2

Un altro aspetto importante può essere rilevato dall’analisi dei post  su Facebook relativa a   635 brand del settore lusso nel periodo 11 agosto 2015 – 11 settembre 2015:   meno dell’1% dei post non contengono immagini; l’85.47 % contiene foto e solo 11.51 % contiene video ( figura 6)

Figura 6 -  Analisi dei media su Facebook su 635 brand del settore lusso.

Da un’analisi condotta da Brandwatch su 32 brand del della moda e del lusso  le donne sono più numerose degli uomini, ma i dati  variano in  modo significativo  con il brand ,  tipologie di prodotti e   social network.

 

1.3    Alcune considerazioni sull’utilizzo delle social network

Nell’utilizzo delle social network occorre tenere presenti alcuni elementi per ottenere risultati effettivi che sono elencati brevemente nel seguito.

  • Le attività devono essere programmate in primo luogo avendo di vista la valorizzazione dell’identità del brand; la vendita dei prodotti deve essere una ricaduta del processo di valorizzazione; 
  • Le strategie di marketing sono abbastanza  diverse da quelle tradizionali e devono essere strettamente integrate con le varie iniziative sviluppate da un’azienda.
  • L’interazione con i propri clienti è l’elemento centrale che deve guidare nella progettazione delle attività sui social network. I social media  Web 2.0 hanno profondamente cambiato le metodologie di comunicazione; l’utente ha assunto un ruolo attivo  e partecipativo nel processo. Questo fatto è particolarmena in più rispetto all’esperienza in-store.  
  • La scelta delle piattaforme social adatte a valorizzare le proprie attività deve esser effettuata con grande attenzione; infatti ciascuna social network ha le proprte vero nel caso della  moda: un cliente non si affezionerà a lungo a un marchio se non avvertirà unicità nella sua presenza online o se non gli si offrirà qualcosie caratteristiche e funzionalità.
  • Sviluppare nuove forme di comunicazione basate sullo storytelling in grado di coinvolgere l’utente . Lo storytelling è una metodologia ampiamente usata dai brand della moda nei canali di marketing tradizionali; Web 2.0,  le social network, le tecnologie  mobili consentono oggi di creare nuove metodologie per creare nuove forme di “racconto di una storia” legata a un prodotto, a un brand.