Statistiche generali su Instagram

Instagram, acquistato da Facebook per un miliardo di dollari, supera oggi i 400 milioni di utenti attivi al mese nel mondo; in Italia  gli utenti attivi su scala mensile sono oltre  8,4 milioni   con una media di 4,6 milioni al giorno.  

Instagram è stata progettata per condividere foto e  brevi video ( massimo 15 secondi) mediante terminali mobili ( smartphone e tablet) . L’APP (  disponibile per  iOS, Android e Windows Phone)   è dotata di un insieme di filtri che consentono di modificare e ottimizzare le foto scattate  o comunque memorizzate su un terminale mobile, spesso per esaltarne i particolari, migliorarne la qualità o aggiungere effetti speciali.

Instagram fornisce ad ogni utente registrato gli strumenti per:

  • Creare un Profilo personale  dove  accanto al nome dell’utente, l’immagine del profilo, una breve biografia  (max 150 caratteri) , vengono raccolte tutte le foto e i video pubblicati. 
  • Acquisire foto e video ed elaborarle mediante un sistema di filtri, aggiungere una didascalia ed effettuarne  la pubblicazione. I contenuti posono essere condivisi, oltre che su Instagram stesso,  su vari social network (  Facebook, Twitter, Foursquare, Tumblr, Flickr).
  • Inserire hashtag ( fino a 30 per ogni foto ) per facilitare la categorizzazione dell’elemento e il suo ritrovamento attraverso ricerche tematiche.
  • Inserire dati di geolocalizzazione in modo da contestualizzare la foto o il video al luogo.
  • Inserire  like, commenti e mention.

 Nel seguito sono forniti alcuni dati, ripresi da Statista,  che spiegano la forte crescita di Instagram.

  • 400 milioni di utenti attivi ogni mese;
  • 3.5 miliardi di like al giorno
  • 80 milioni di foto ogni giorno sono inserite in Instagram

Instagram sta avendo una crescente diffusione soprattutto tra i giovani grazie alle sue caratteristiche di fondo: in primo luogo i post sono basati essenzialmente su foto e video ed è ottimizzata per l’utilizzo su terminali mobili.  Questi due aspetti rendono questa social network particolarmente interessante sia  per la comunicazione  e il marketing, sia per la creazione di storytelling e sistemi innovativi di presentazione di un brand o di un prodotto.  Per questo Instagram ha trovato fin dall’inizio un grosso interesse da parte dei brand  del fashion e attualmente è la social network più utilizzata in questo contesto.  Secondo  statistiche recenti oltre l’85%  dei   maggiori brand è presente in modo attivo su Instagram, ma nel mondo del fashion  la percentuale sale al 95%. Questo forte interesse da parte dei grandi brand  è giustificato anche dai dati relativi al grado di interazione degli utenti  rispetto ad altri social network. 

Secondo un’indagine effettuata da Forrester Research Inc. su 50 top Brand  la percentuale di utenti che interagiscono con un brand  normalizzata al numero di follower  è  del 4.21% in Instagram rispetto a 0.07% e 0.03% di Facebook e Twitter rispettivamente.

Un altro dato interessante riguarda l’evoluzione del numero di commenti ( post) nel  tempo: in media il 50% dei commenti sono postati nelle prime 6 ore  e il 75%  nelle prime 48 ore. Tuttavia le analisi hanno mostrato che post di grande successo impiegano in media 13 ore per raggiungere il 50% del totale dei commenti ( l’analisi è stata effettuata  consideranti i post che hanno ottenuto un numero di  commenti superiore al doppio del valore medio); questo risultato suggerisce  che post di qualità hanno un tempo di vita maggiore e quindi è importante  creare post efficaci e di qualità.

Il numero medio di caratteri della caption di una foto  è di  138 compresi gli hashtag. Tuttavia secondo varie analisi la lunghezza della caption non influenza il valore dell’engagement; al contrario l’aggiunta della “location” favorisce in modo significativo  l’engagement: il valore dell’engagement aumenta del 75%. Naturalmente quest’ultimo risultato è un valore complessivo; in certi settori, quali la moda,  l’effetto è molto più ridotto.

Come osservato il numero di utenti su Instagram è in forte crescita; nel 2015 si è verificata una crescita del numero di utenti dell’88,21 % ( crescita che si è verificata su tutti i 12 mesi), ma in contemporanea si è avuto una diminuzione costante dell’engagement, che complessivamente nel 2015 è stata del 61.43%. Questo fatto indica che in futuro per ottenere valori elevati di engagement acquisterà una crescente importanza  le tecniche pay to play. I post con immagini forniscono  un valore medio   di engagement dell’1.1%, mentre i post con video dell’0.83%.

A dicembre 2015 il numero post con immagini corrispondeva al 91.87% di tutti i post. Gli utenti Instagram  hanno una scarsa “propensione” alle “parole scritte”: il 97.4% di tutti gli engagement effettuati nel dicembre 2015 erano like. Ogni utente spende in media 21 minuti al giorno, un valore molto elevato per un’APP.

Secondo statistiche recenti di DMR  gli utilizzatori di Instagram  sono per il 51%  uomini e per il 49% donne.

 

Instagram e i brand del fashion

I brand del fashion e del lusso sono particolarmente attivi su Instagram. Nel seguito sono sintetizzati i risultati di  un’indagine effettuata da  Socialbakers  nel periodo gennaio–giugno 2015   relativa a campione di 1978 brand

  • Il numero  medio di interazioni per pagina su Instagram è pari a 6.362.555 considerando i brand del fashion, mentre il numero medio calcolato sui   tutti i brand è  risultato di 1.387.702 ( circa 4.6 volte superiore per i brand del fashion).
  • Il numero medio di follower dei brand del fashion e del lusso considerati è di 928.414, mentre il valor medio dei follower  su tutti i brand à risultato di 314.867
  • L’aumento dei follower è di 314867 per i brand del fashion contro un aumento di 71141 considerando tutti i  brand ( circa 4.4 volte superiore per i brand del fashion).

 Analizzando i profili con il maggior numero di follower, tra i primi 10 profili su Instagram  cinque sono di brand del fashion; analogamente tra i primi profili con il maggior numero di engagement  sei  sono legati al fashion. Anche nel campo del fashion gli utenti  di Instragram preferiscono le immagini al video, contrariamente a quanto succede in molte altre social network dove il video sta assumendo una crescente rilevanza. Infatti i post  di brand del fashion  contengono per il 94.4% foto e solo il 5.6% contengono video.

Da una ricerca i  100 top brand su Instagram  pubblicano in media  5,5 post per settimana, ma il 43% pubblica post giornalmente.

Nel seguito sono riportati alcuni dati relativi al secondo quadrimestre   del 2015 ( luglio-settembre) utilizzando dati forniti da Blogmeter.  Nella figura  1  sono mostrati i primi 5 top brand nel settore  fashion per numero di interazioni ( user engagement) , mentre nella figura 2  sono  invece riportati i brand con il maggior numero di follower sempre per il settore fashion. Il brand più attivo  è risultato  Victoria's Secret con più di 82 milioni di interazioni e oltre 22 milioni di seguaci; questo risultato è dovuto  alla  condivisione di foto divertenti e accattivanti sulle loro modelle   attraverso l'hashtag  #TheNewestAngels.  A livello di engagement si può notare che i brand del fashion che si posizionano meglio sono quelli legati al retail. Infatti tra i primi 5 top brand nell’engagement oltre a Victoria’s Secret sono presenti  Brandy Melville, Aeropostale e H&M; i motivi principali di questo risultato  sono  la frequenza elevata di pubblicazione di foto e la creatività delle foto, oltre che il coinvolgimento frequente di testimonial.  Analizzando invece il numero  di follower ( figura 2) si nota che a parte Victoria’s Secret che mantiene il primo posto con circa 22 M di follower, compaiono  brand del fashion come Louis Vitton e Chanel.  Nella classifica seguono famosi brand come H&M, AERO, Luis Vuitton, Chanel, Brandy Melville, Hollister Co., Forever21 .

Analizzando i dati relativi alla crescita dei follower si nota che i brand del fashion fanno registrare i migliori risultati. Infatti dopo Victoria’s Secret , che è prima anche in questa classifica, al secondo posto si posiziona Dior,  e  subito dopo  Armani e Fendi.   

Figura 1 –  I 5 brand con il maggior numero di interazioni ( user engagement)

Figura 2  – I 5 brand con il maggior numero di follower su Instagram

Un'analisi più dettagliata  sull'utilizzo di Instagram nel mondo del fashion e del lusso può essere trovata nel seguente articolo.

 Alcuni semplici consigli  per  l’utilizzo di Instagram

  1. Collegare l’account Instagrama a Facebook e Twitter. Oltre  il 20%degli utenti presenti su Instagram sono anche su Facebook e quindi collegando i due account è  molto probabile  che gli amici su  Facebook possano  segurti in una certa percentuale anche su Instagram. Anche il collegamento dell’account con quello su Twitter può produrre vantaggi simili.
  2. Inviare regolarmente post.
  3. Scegliere accuratamente le foto
  4. Inserire attentamente gli hashtag scegliendo tra quelli più popolari relativamente all’oggetto di ciascun post.
  5. Utilizzare commenti e like per i post di altri account. Su Instagram sono molto diffusi i Like, tuttavia, proprio per questo motivo può attarrre l’attenzione dei lettori l’introduzione di commenti.
  6. Creare una  storia attraverso una sequenza di foto da inviare in tempi successivi e segnalando che ciascuna immagine fa parte di una storia.

 

Instagram su PC

Instagram è stato progettato per essere utilizzato su terminali mobili, tuttavia è possibile utilizzare il PC per effettuare alcune operazioni. Collegandosi a Instagram  è possibile vedere i post degli utenti seguiti ed effettuare altre operazioni quali la modifica del proprio profilo. Cliccando sul profilo di un utente saranno mostrate le foto pubblicate da quell’utente e sarà possibile commentarle.

Esistono tuttavia altri programmi che presentano maggiori funzionalità sia per utilizzare Instagram da PC, sia per analizzare statistiche e risultati ottenuti da un account. Nel seguito sono illustrati  alcuni programmi free ( o che hanno una serie di servizi free e alcuni a pagamento).

 

Iconosquare

Iconosquare,  noto fino al 2014 come Statigr.am,  è nato sia per consentire la realizzazione di una serie di attività tramite un PC su Instagram, sia per gestire al meglio    attività e   strategie  di marketing.  Attraverso Iconosquare è possibile gestire da PC il proprio profilo così come vedere i commenti, il  numero di like,  le foto che hanno ricevuto più like in assoluto, il numero medio di commenti, i grafici della crescita dei follower e visualizzare varie altre  statistiche sul proprio account. 

 

Per utilizzare Iconosquare è necessario registrarsi  sul sito. Una volta effettuato il login  si accede a una pagina Web in cui nella parte alta è presente la barra di menu  composto dalle seguenti voci: Viewer, Analytics, Snapshots, Manage, Promote, Contest, oltre che l’account   accanto al logo  ( a destra).  Le voci di menu Analytics e  Snapshots sono disponibili a regime solo a pagamento (  è possibile ottenere un utilizzo gratuito per  alcuni giorni). 

  • Viewer: fornisce una panoramica completa dell’account, dei follower e dei following, like e commenti oltre a visualizzare  i post che vengono generati su Instagram in sequenza.
  • Analytics: fornisce alcuni dati relativi all’engagement ottenuto dai proprio post ( like, commenti)
  • Snapshots:  realizza delle infografiche per riassumere  l’andamento del proprio account sulla base di vari fattori.
  • Manage: consente di seguire  i commenti ricevuti negli ultimi 5 post,
  • Promote:  consente di promuovere mediante diverse soluzioni i propri post ( ad esempio su Facebook)
  • Contest : consente di organizzare contest delle proprie foto e video in tempi ridotti.

Un esempio della schermata iniziale è mostrato nella figura  successiva per l’account silvia_ladyborsa  del sito web Ladyborsa.com.

 

 

Maggiori dettagli sul funzionamento e sull’utilizzo  di Iconosquare possono essere trovati sulla guida in pdf al seguente link.

 

 Minter.io

Anche se la  grafica è differente, ma questo strumento dà una panoramica molto simile a quella di Iconosquare: è possibile valutare followers, engagement e ottimizzazione. Interessante è la divisione dell’audience, che permette di vedere anche le città da cui arriva la maggiore interazione.

 

Simply Measured

Il sito contiene un buon numero di strumenti di analisi gratuiti, tra cui questo per Instagram. Anche in questo caso il report contiene dati a livello di engagement e ottimizzazione, ma per certi versi risulta più utile dei precedenti, perché scaricabile come file Excel. Attenzione però: mostra i dati solo relativamente ai due mesi precedenti, in versione settimanale.

 

Union Metrics

Questo strumento dà poche informazioni, ma utili e sempre necessarie: da sfruttare assolutamente la sezione che consiglia il miglior giorno e orario in cui postare le proprie foto, in base al comportamento dei propri follower e delle pubblicazioni passate.

 

Squarelovin

Il servizio offerto è simile a molti dei precedenti: si parla di audience, engagement e ottimizzazione in base a orario, giorni e filtri. Di differente c’è il design della pagina, più pulito e semplice rispetto ad altri.

 

INK361

INK361 rappresenta, insieme a Iconosquare, uno dei migliori tool per gestire da PC un account Instagram.  Esso è completamente gratuito e consente di effettuare da PC quasi trutte le operazioni  presenti nell’APP Instagram quali gestire il proprio profile, vedere i post,  commentare, inserire like ed effettuare ricerche.